Academia Belgica

Archivio help
Visualizza per anno Visualizza per mese Visualizza per settimana Vedi Oggi Cerca Vai al mese
Eventi per
26 Marzo 2017    -    26 Marzo 2018
03 Aprile 2017

  • Fith international seminar on transitional justice. Between the right to truth and the duty to remember for international crimes
    Workshop: 3-4 aprile 2017
    Workshop organizzato da S. Parmentier (Katholieke Universiteit Leuven). Programma
    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61
27 Aprile 2017

  • Le tourbillon dans la pensée grecque.
    Workshop: 27 aprile 2017
    Workshop organizzato da P. Bonnechère (Université de Montréal). Programma
    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61
03 Maggio 2017

  • Presentazione del volume "Uno sguardo verso nord". Scritti in onore di Caterina Virdis Limentani.
    Conferenza: 3 maggio 2017, ore 17
    Presentato da F. Cappelletti (Università degli Studi di Ferrara) e D. Maréchal (Musées royaux des Beaux-Arts de Belgique). Invito

    Località Academia BelgicaVia Omero 8I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61
09 Maggio 2017

  • The Attitude of the Holy See Toward Sport During the Fascist Era
    Conferenza: 9 maggio 2017, ore 17.30
    Conferenza di D. Vanysacker. (Katholieke Universiteit Leuven) nell'ambito dei Rome Modern Italy Seminar.

    Durante il periodo a cavallo tra le due guerre (1919-39), le nazioni usarono lo sport e gli atleti per scopi propagandistici, in particolare quei paesi con ideologie fasciste e nazional-socialiste. Attraverso le testimonianze raccolte dagli Archivi della Segreteria di Stato Vaticano, dall’Archivio Segreto Vaticano, dall’Archivum Romanum Societatis Iesu e da altre fonti, si discuterà di come la Santa Sede, a tutti i livelli, abbia considerato questo fenomeno nell’Italia fascista e nel più ampio contesto estero. Sarà sottolineato, inoltre, anche il ruolo di alcune persone in particolare: tra queste il Padre gesuita Pietro Tacchi Venturi (1861-1951).

    La conferenza si terrà in inglese

    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61
11 Maggio 2017

  • XXXXIX Concerto Orpheade: Marjolein Vernimmen (arpa) e Océane Knop (flauto traverso)
    Concerto: 11 maggio 2017, ore 19.30
    Concerto organizzato in collaborazione con il Koninklijk Conservatorium Antwerpen.

    concertoIl Duo APropos nasce dall’incontro – avvenuto nel 2013 presso il Conservatorio Reale di Anversa – tra Océane Knop, flauto traverso, e Marjolein Vernimmen, arpa. Ciascuna originaria di una delle due comunità linguistiche del Belgio, offrono un programma vario, indipendente dalle frontiere, dal tempo e dallo stile.

    Marjolein Vernimmen ha intrapreso lo studio dell’arpa all’età di sette anni presso l’Accademia di Musica di Anversa, dove si è diplomata nel 2012. Nello stesso anno è stata ammessa come giovane talento presso il Conservatorio Reale di Anversa, nella classe di Sophie Hallynck. Ha vinto due volte (nelle categorie solista e musica da camera) il concorso Belfius Classics. Nell’autunno del 2016 ha partecipato in Italia al concorso internazionale di Marcel dove ha ottenuto il terzo premio. Nel febbraio 2017 ha vinto, inoltre, il primo premio del “Concours Francais de la Harpe”. È stata arpista, per diversi anni, dell’Orchestra Giovanile di Musica di Anversa, sotto la direzione di Ivo Venkov con il quale, nel 2014, si è esibita in Italia come solista. Ha suonato più volte con il “Young Belgian Strings”, orchestra a corda composta da studenti afferenti a diversi conservatori belgi. L’Orchestra Giovanile Nazionale dei Paesi Bassi (NJO) le ha anche offerto – durante la scuola estiva 2015 e il tour invernale 2016 – un posto come prima arpa. Si è esibita, inoltre, con diverse formazioni professioniste tra cui la “Prague Chamber Orchestra” e il “Théâtre Royal Orkest”.

    Océane Knop inizia i suoi studi di flauto traverso presso l’Accademia di Uccle dove si è diplomata nel 2013. Lo stesso anno, all’età di 16 anni, entra al Conservatorio Reale di Anversa nella classe di Aldo Baerten. Oltre alla sua formazione accademica, si perfeziona durante numerosi corsi e master in Europa e nel mondo. Finalista, nel 2012, del Concorso Internazionale di flauto, Océane vince, nel 2013, il primo premio del concorso Belfius e, nel 2014, il primo premio solista del concorso dell’Orchestra Giovanile di Musica di Anversa. Dal 2012 al 2016 si è esibita (il primo anno come solista) con l’“Orchestre Symphonique des Jeunes de Bruxelles”, sotto la direzione di Béatrice Warcollier. Si è esibita, inoltre, a Berlino, Apeldoorn e Amsterdam – sotto la direzione di Antony Hermus – durante il tour estivo 2015 dell’Orchestra Giovanile Nazionale dei Paesi Bassi (NJO)

    Programma: J.S. Bach Sonate in C dur BWV 1033; M. Ravel Pièce en forme de Habanera; L. Liebermann Sonata op 56; J. Jongen  Danse lente; J. Ibert Entr’acte; B. AndrèsNarthex

    RSVP: inviti@academiabelgica.it

    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61
18 Maggio 2017

  • Parole per gli dèi. Dediche religiose in lingue epicoriche del Mediterraneo Occidentale
    Convegno: 18-19 maggio 2017
    Convegno organizzato da E. Dupraz e M. J. Estarán (Université libre de Bruxelles). Programma
    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61
24 Maggio 2017

  • Tra città e territorio. Le indagini archeologiche belghe in Italia romana.
    Convegno: 24 maggio 2017
    Convegno organizzato da F. Vermeulen (Universiteit Gent)
    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61

  • Un paesaggio di età romana rivelato. Potentia e la valle del Potenza fra l’Appennino e il mare Adriatico
    Mostra: 24 maggio - 7 luglio 2017
    Mostra a cura di F. Vermeulen (Universiteit Gent).

    Inaugurazione il 24 maggio 2017 alle ore 18. Aperta dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17.

    Scopo di questa mostra è quello di presentare i risultati della ricerca archeologica svolta in una particolare valle dell’Italia centro-adriatica, quella del fiume Potenza. La prospezione intensiva iniziata già dal 2000 per iniziativa del Dipartimento di Archeologia dell'Università di Gent ha portato alla luce un’impressionante quantità di dati che chiariscono l’impatto della romanizzazione sui paesaggi della valle del Potenza. Un gran numero di nuove informazioni riguardanti l'urbanistica delle città romane dislocate lungo questo importante corridoio di comunicazione tra gli Appennini ed il mare Adriatico e molte recenti scoperte relative alla consistenza dell'insediamento rurale e alle infrastrutture territoriali (strade, divisioni agrarie, aree cimiteriali...) arricchiscono la precedente carta archeologica redatta sulla base delle attività condotte dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, dell'Università di Macerata, di altre istituzioni e singoli ricercatori. La mostra intende porre l'accento sulle trasformazioni apportate dall'uomo al paesaggio marchigiano nell'antichità e presentare lo stato degli studi su quelle che furono le manifestazioni dell'interazione culturale tra Romani, Piceni e le altre popolazioni che abitarono questa area. In particolare, si illustrerà l’applicazione di sistemi di indagine non invasiva recentemente messi a punto, per spiegare i progressi delle metodologie di ricerca archeologica e le loro potenzialità per la tutela e la valorizzazione di paesaggi culturali, beni e complessi archeologici. Le acquisizioni ottenute con tali metodi innovativi sono integrate con quanto individuato grazie a sistemi d'indagine tradizionali, ovvero lo scavo, l'analisi dei monumenti, la ricerca epigrafica, l'analisi storico-artistica condotta sui complessi monumentali meglio preservati della valle, nonchè lo studio della statuaria, della decorazione architettonica, ma anche degli oggetti d'uso comune. L’insieme di queste evidenze archeologiche d'età romana concorrono a dipingere un quadro ricco e dettagliato del carattere e dell'evoluzione di questa valle delle Marche nel corso della dominazione romana, tra il 300 a. C. e il 600 d.C. Una particolare attenzione è stata dedicata alla città costiera di Potentia, una colonia romana che, con la sua fondazione, all'inizio del 2° secolo a.C. e la sua posizione, all’’incrocio tra il corridoio vallivo e le vie di comunicazione marittime, fu essentiale per la formazione di questo antico paesaggio romano.

    foto mostra


    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61
31 Maggio 2017

  • Numismatic antiquarianism through correspondence (16th-18th c.)
    Convegno: 31 maggio - 1 giugno 2017
    Convegno organizzato da François de Callataÿ (Bibliothèque royale de Belgique/Koninklijke Bibliotheek van België). Programma
    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61
15 Giugno 2017

  • Novel Saints. Studies in Ancient Fiction and Hagiography
    Workshop: 15-17 giugno 2017
    Workshop organizzato da K. De Temmerman, K. Staat e J. Van Pelt (Universiteit Gent). Programma
    Località Academia Belgica Via Omero 8 I - 00197 Roma
    Contatto Tel. +39 06 203 98 631 Fax+39 06 320 83 61



You are here Eventi Archivio