Academia Belgica

Archivio BHIR/IHBR

 

Luogo di conservazione: Academia Belgica, Roma
Consistenza del fondo: 41 cartelle (documenti), 5 scatole (materiale diverso), 1 tubo portadisegni (documenti e disegni)
Creatore: Istituto Storico Belga di Roma
Lingua: francese, neerlandese, italiano
Date: 1902-2001

 

Istituto Storico Belga di Roma

L'Istituto storico belga di Roma fu creato nel 1902, in seguito all'interesse suscitato, presso gli eruditi belgi ed europei, dell'apertura nel 1880 degli archivi vaticani dovuta a Leone XIII.
L'Istituto si occupa della storia del Belgio e delle sue relazioni con l'Italia, in particolar modo con Roma. Questo obiettivo si realizza in concreto con le ricerche in Italia di studiosi di storia, storia dell'arte, filosofia e archeologia. Le loro ricerche (come anche i risultati dei vari convegni organizzati) sono pubblicate nelle collane dell'Istituto che escono regolarmente e che godono di una vasta diffusione internazionale. Le pubblicazioni dell'Istituto storico belga di Roma sono realizzate con un contributo finanziario del governo federale del Belgio.

 

Contenuto del fondo

L'archivio è composto essenzialmente da corrispondenza tra i membri del Comitato direttivo, i membri liberi, le istituzioni ufficiali, i borsisti, gli autori, etc. Sono anche conservate placchette di bronzo, fotografie, brochures, mappe, riviste e altro materiale eterogeneo, repertoriato sotto il titolo « Divers ».

 

Strumenti di ricerca

Geneviève Duchenne, ricercatore dell'Université Catholique de Louvain e professore invitato all'Università Saint-Louis di Bruxelles, ha realizzato un inventario dell'Archivio nel 2002.

 

Norme per la consultazione degli archivi

Per consultare i documenti conservati nell'Archivio dell'Istituto storico belga è necessario indirizzare una domanda scritta al Presidente dell'Istituto, in cui siano indicate le proprie generalità, lo scopo della ricerca e un breve Curriculum Studiorum.
Chi riceve il materiale archivistico per la consultazione si impegna, sotto la propria responsabilità, a riconsegnarlo integro e a mantenerlo nell'ordine in cui è stato trovato. E' vietato apporre segni o scrivere sul materiale consultato. In caso di danneggiamento può essere richiesto un indennizzo commisurato ai danni provocati.
E' inoltre possibile richiedere delle fotocopie al prezzo di € 0.50 a pagina; per la copia in formato elettronico (jpg) il prezzo è di € 1,00 a pagina.Nel caso di pubblicazione di documenti dell'Archivio dell'Istituto storico belga di Roma, deve essere espressamente citata l'Academia Belgica quale ente conservatore. Deve, inoltre, essere consegnata alla Biblioteca dell'Academia Belgica una copia della pubblicazione.
La fotocopiatura e la pubblicazione di documenti appartenenti all'archivio dell'Istituto storico belga deve essere autorizzata dalla Presidenza dell'Istituto, dietro richiesta scritta. Le richieste devono essere indirizzate a: Prof. dr. Jan De Maeyer, Belgisch Historisch Instituut te Rome - Institut Historique Belge de Rome, Vlamingenstraat 39, B-3000 Leuven ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ).

 

You are here Archivi Archivio BHIR/IHBR