Stipendia Academiae Belgicae

Borse di ricerca da uno a tre mesi

Con il sostegno del Fonds Wetenschappelijk Onderzoek (FWO) e della Fédération Wallonie-Bruxelles, l'Academia Belgica, Centro per la Storia, le Arti e le Scienze a Roma, assegna borse di ricerca per un soggiorno a Roma di durata variabile da uno a tre mesi.

Condizioni di ammissibilità:

  • essere ufficialmente associati a un'università, scuola di specializzazione o istituto scientifico belga;
  • aver conseguito un diploma di 2 ° o 3 ° ciclo (master, dottorato);
  • essersi distinti per l'eccellenza dei risultati;
  • presentare un progetto di ricerca che giustifichi un soggiorno a Roma per il periodo richiesto.

La priorità viene data ai ricercatori o ricercatrici che lavorano nei settori delle scienze storiche, della storia dell'arte, della storia dell'architettura e delle lettere.

Le borse di studio includono:

  • Per il ricercatore o la ricercatrice che continuerà a beneficiare della propria remunerazione corrente durante il soggiorno:
    • alloggio gratuito in camera singola con bagno / doccia presso l'Academia Belgica durante il periodo considerato.
  • Per il ricercatore o la ricercatrice che non riceve alcun compenso :
    • alloggio gratuito in camera singola con bagno / doccia presso l'Academia Belgica durante il periodo considerato;
    • indennità di soggiorno di € 700 al mese durante il periodo in esame;
    • un rimborso fisso di € 180 per le spese di viaggio Belgio-Roma / Roma-Belgio.
  • Le borse non forniscono coperture assicurative individuali e professionali. Si consiglia vivamente ai candidati di verificare con le autorità del proprio istituto le misure da intraprendere in merito.

Documenti da allegare alla domanda:

  • il modulo di domanda compilato (in olandese o francese a seconda dell'istituzione a cui il candidato è collegato);
  • una lettera di raccomandazione di un professore che insegni in un’università o in una scuola di specializzazione belga.

Il modulo e la lettera di raccomandazione devono essere inviati a segreteria@academiabelgica.it entro e non oltre il 18 ottobre 2020. I risultati saranno comunicati entro la metà del mese di novembre.

Per maggiori informazioni: info@academiabelgica.it

✻ ✻ ✻
Borse di ricerca AB-FWO & AB-FNRS

Borse di ricerca postdoctorale di sei mesi

Grazie al sostegno del Fonds Wetenschappelijk Onderzoek (FWO) e del Fonds de la Recherche Scientifique (FNRS), l'Academia Belgica, Centro per la Storia, le Arti e le Scienze a Roma, assegna due borse di ricerca ogni anno per un soggiorno di sei mesi presso l'Academia Belgica di Roma.

Condizioni di ammissibilità:

  • essere ufficialmente associati a un'università belga fiamminga o francofona;
  • aver ottenuto un diploma di 3° ciclo (dottorato) al massimo da 12 anni nel momento della presentazione della domanda;
  • essersi distinti per l'eccellenza dei risultati;
  • presentare un progetto di ricerca originale che si estenda per i sei mesi di permanenza a Roma.

La priorità è data ai ricercatori o ricercatrici che lavorano nei settori delle scienze storiche, della storia dell'arte, della storia dell'architettura e delle lettere.

Le borse di studio includono:

  • alloggio gratuito in camera singola con bagno / doccia presso l'Academia Belgica durante il periodo considerato;
  • indennità di soggiorno di € 750 al mese durante il periodo in esame;
  • un rimborso fisso di € 180 per le spese di viaggio Belgio-Roma / Roma-Belgio.

Le borse non forniscono coperture assicurative individuali e professionali. Si consiglia vivamente ai candidati di verificare con le autorità del proprio istituto le misure da intraprendere in merito.

Documenti da allegare alla domanda:

  • il modulo di domanda compilato (in olandese o francese a seconda dell'istituzione a cui il candidato è collegato);
  • una lettera di raccomandazione delle autorità della propria istituzione o facoltà.

Il modulo e la lettera di raccomandazione devono essere inviati a segreteria@academiabelgica.it entro e non oltre il 18 ottobre 2020. I risultati saranno comunicati entro la metà del mese di novembre.

Per maggiori informazioni: info@academiabelgica.it

✻ ✻ ✻
Borse per una residenza d'artista

Grazie al sostegno del Kunsten en Erfgoed e di Wallonie-Bruxelles International, l'Academia Belgica accoglie ogni anno due artisti in residenza per un soggiorno di cinque mesi : da settembre a gennaio per l'artista selezionato da Kunsten en Erfgoed e da febbraio a giugno per l'artista selezionato da Wallonie-Bruxelles International.

Oltre ad una camera singola con bagno / doccia, l'Academia Belgica offre all'artista-borsista un atelier per tutta la durata del soggiorno.

Poiché le condizioni e i termini di queste borse di studio sono specifici delle istituzioni che le finanziano, consultare i rispettivi siti web per ulteriori informazioni: Kunsten en Erfgoed - Wallonie-Bruxelles International.

✻ ✻ ✻
Borse per una residenza d'autore

Grazie al sostegno di Passa Porta, del servizio della Promotion des Lettres (Fédération Wallonie-Bruxelles) e del servizio della Littérature Jeunesse (Fédération Wallonie-Bruxelles), l'Academia Belgica ospita ogni anno in residenza autori e illustratori per periodi che variano da una settimana a un mese (date da concordare con la segreteria dell'Academia Belgica). Poiché le condizioni e i termini di queste borse di studio sono specifici delle istituzioni che le finanziano, consultare i rispettivi siti web per ulteriori informazioni : Passa Porta - Promotion des Lettres - Littérature Jeunesse.

✻ ✻ ✻
BORSA FONDAZIONE PERIER-D'IETEREN

Borsa dell'Academia Belgica/Fondation Perier-D'Ieteren in storia dell'arte e conservazione-restauro del patrimonio

La storia dell'arte degli antichi Paesi Bassi meridionali è caratterizzata da intensi scambi con l'Italia. Dall'inizio del Cinquecento Roma esercitò una grande forza di attrazione sugli artisti del Nord Europa, che intrapresero il viaggio in Italia per poi rientrare nei loro paesi e arricchire le tradizioni locali. Mentre alcuni percorsi sono noti, molti altri non sono stati ancora oggetto di uno studio approfondito

Dall'altra parte, l'Italia e il Belgio sono stati pionieri nello sviluppo dei fondamenti teorici della conservazione e del restauro del patrimonio artistico, come si sono sviluppati a partire dalla seconda metà del XX secolo. Ancora oggi i due paesi svolgono un ruolo essenziale nella riflessione sui metodi di restauro delle opere antiche.

Grazie al sostegno della Fondation Périer-D'Ieteren e in collaborazione con essa, l'Academia Belgica è lieta di annunciare la creazione di una nuova borsa di ricerca annuale allo scopo di studiare uno o più artisti dei Paesi Bassi meridionali dei tempi moderni (XVI-XVIII secolo) la cui produzione fu influenzata dall'Italia, in qualsiasi disciplina (disegno, miniatura, pittura, scultura, arazzi, architettura), ovvero lo studio comparativo degli atteggiamenti dei due paesi verso gli interventi di conservazione e restauro.

Condizioni di ammissibilità:

  • aver conseguito un diploma di 2 ° o 3 ° ciclo (master, dottorato) in storia dell'arte in un'università francofona del Belgio;
  • essersi distinti per l'eccellenza dei risultati universitari.

Durata della borsa:

  • Tre mesi, di cui due a Bruxelles (Fondation Périer-D’Ieteren) e uno a Roma, tra settembre e dicembre (Academia Belgica). La/il candidata/o potrà scegliere liberamente la distribuzione di questi tre mesi.

A Bruxelles, la Fondation Périer-d’Ieteren propone:

  • La messa a disposizione gratuita, durante il periodo selezionato, di uno studio ad uso esclusivo dotato di cucina.
  • L'accesso alla sua biblioteca, alle piattaforme online specializzate e agli archivi depositati da S. Schneebalg Perelman, P. Philippot e C. Périer-D'Ieteren.
  • Una postazione di lavoro attrezzata.
  • L'organizzazione di un convegno-dibattito tenuto presso la Fondation al termine della borsa di studio.

A Roma, l’Academia Belgica propone:

  • Alloggio gratuito in camera singola con bagno / doccia presso l'Academia Belgica nel periodo selezionato (cucina e soggiorno in comune).
  • Accesso alla sua biblioteca, comprendente i lasciti degli storici dell'arte Pierre Bautier e Nicole Dacos.
  • Contatti con altri borsisti e residenti (inclusi storici dell'arte).
  • Accesso a piattaforme specializzate, biblioteche e archivi di Roma (Hertziana, Vaticana ...).
  • Una presentazione interna dei lavori alla presenza di altri borsisti e residenti.
  • La possibilità di organizzare una riunione, una conferenza pubblica o un workshop.

Comitato di sorveglianza:

  • Prof. Catheline Périer-D'Ieteren, Presidente della Fondation Périer-D’Ieteren
  • Dr. Sabine van Sprang, Direttrice dell’Academia Belgica
  • Dr. Irene Baldriga, Università degli studi "La Sapienza" di Roma
  • Prof. Maria Clelia Galassi, Università degli studi di Genova
  • Prof. Valentine Henderiks, Université Libre de Bruxelles

Indennità

Oltre all'alloggio e alle infrastrutture di cui sopra, la/il borsista beneficerà:

  • Un'indennità di soggiorno di 700 € al mese durante l'intero periodo selezionato.
  • Un forfait di 180 € per le spese di viaggio Belgio-Roma / Roma-Belgio.
  • Un rimborso delle spese di trasporto durante il soggiorno a Bruxelles.

Procedura:

  • La/il candidata/o invierà una lettera di motivazione, un CV dettagliato e una lettera di raccomandazione di un docente di un'università francofona in Belgio entro e non oltre il 23 dicembre 2020 all'attenzione della Prof. Catheline Périer-D'Ieteren, alla Fondation Périer-D’Ieteren, 41, rue de Livourne, 1050 Bruxelles.
  • I risultati verranno comunicati al più tardi il 18 gennaio 2021.
  • Comitato di selezione:
    Prof. Catheline Périer-D’Ieteren, Presidente della Fondation Périer-D’Ieteren e Dr. Sabine van Sprang, Direttrice dell’Academia Belgica, coadiuvate da esperti delle università belghe di lingua francese.
✻ ✻ ✻
Borsa FOCUNA-Luxembourg

Borsa di creazione per autori, sceneggiatori, drammaturghi o illustratori di nazionalità lussemburghese o residenti in Lussemburgo.

Grazie al sostegno del Ministero della Cultura del Granducato del Lussemburgo e in collaborazione con il Fonds culturel national e l'Ambasciata del Lussemburgo a Roma, l'Academia Belgica offre ogni anno una residenza di creazione della durata di un mese per autori, sceneggiatori, drammaturghi o illustratori di nazionalità lussemburghese o residenti in Lussemburgo. Per termini e condizioni, vedere: Fonds culturel national.
Le date sono da concordare con la segreteria dell'Academia Belgica.

✻ ✻ ✻
Borsa Fondation Loutsch-Weydert

Il Ministero della Cultura del Granducato del Lussemburgo, in collaborazione con il Fonds culturel national, la Fondation Loutsch-Weydert e l'Ambasciata del Lussemburgo a Roma, e in partenariato con l'Academia Belgica, offre una residenza della durata da uno a tre mesi per un ricercatore di nazionalità lussemburghese o residente in Lussemburgo.

Questa residenza accademica mira a incoraggiare i ricercatori nei campi delle scienze storiche, storia dell'arte, storia dell'architettura, archeologia o letteratura ad immergersi nell'ambiente romano e promuove la collaborazione con altre accademie e istituti di ricerca, contribuendo a lungo termine allo sviluppo della loro carriera professionale. Per termini e condizioni, vedere: Fonds culturel national